NAPOLI, LAVORATORI COOPERATIVA IGLOO – CONSORZIO ITALIA – DA TRE MESI SENZA STIPENDIO.

Napoli -

La storia di queste lavoratrici e lavoratori è la stessa di tanti altri dipendenti che vengono sfruttati da cooperative sociali private che si occupano di assistenza alle fasce deboli, anziani e disabili, per conto delle Amministrazioni Comunali, in questo caso per il Comune di Napoli.

 

La cooperativa #Igloo dichiara di vantare crediti per oltre 150 mila euro dal Comune di Napoli e per questa ragione ha deciso di pretendere la prestazione lavorativa dai propri dipendenti ma senza che questa venga corrisposta dal sacrosanto diritto allo stipendio.

 

Come sindacato #USB siamo da tempo al fianco dei 15 lavoratori vittime di questa inaccettabile vicenda, attraverso iniziative di lotta, sollecitando l’Azienda, il competente Assessore al ramo e l’Amministrazione Comunale nel trovare una soluzione definitiva al dramma psicologico e sociale che da mesi affligge i lavoratori e crea disservizi all’utenza.

 

Le compagini politiche oggi presenti all’interno dell’Amministrazione comunale del fronte rivoluzionario o che appoggiano il Sindaco #DeMagistris fanno spallucce e non dicono una parola.

 

I lavoratori non sono più disposti ad essere utilizzati come una clava nel tentativo di fare cassa, la cooperativa Igloo deve pagare i propri dipendenti e non utilizzarli come un #bancomat lasciandoli in un mare di debiti, privandoli della propria dignità di essere umani, senza la possibilità di mettere il piatto a tavola o raggiungere il posto di lavoro per l’impossibilità di far fronte alle spese di viaggio.

 

Noi di USB non siamo disposti a tollerare tutto questo! Siamo pronti allo sciopero ad oltranza, e non provate a far ricadere la responsabilità dei disservizi sui lavoratori perché sono vittime del vostro “sistema” malato e ipocrita fondato sullo scarica barile e sulla mancanza di coraggio, soprattutto, di chiarezza politica.

 

USB Lavoro Privato Napoli