Cooperative Sociali

LO SCIOPERO GENERALE DEL 22 GIUGNO COMINCIA A CREARE PROBLEMI AL GOVERNO: AVANTI CON DETERMINAZIONE

In allegato la nota di risposta alla Commissione

Nazionale -

 

 

La Commissione di Garanzia sullo sciopero ha approvato una delibera che invita le organizzazioni sindacali a non effettuare scioperi nazionali per tutto il mese di giugno. Per tale invito la Commissione utilizza il pretesto del sisma in Emilia Romagna.

 

USB e il sindacalismo di base hanno dichiarato lo sciopero escludendo tale regione e pertanto qualsiasi ulteriore impedimento dell'esercizio del diritto di sciopero sarebbe immotivato, illegale, incostituzionale e strumentale.

 

D'altra parte non si tratta di una ORDINANZA, ma esclusivamente di un INVITO che abbiamo immediatamente respinto al mittente con la lettera che pubblichiamo di seguito e che è finalizzato a non disturbare i manovratori Fornero/Monti mentre stanno per portare a casa l'approvazione della Controriforma del Lavoro con il voto favorevole di PD, PDL e UDC.

 

Alla luce di queste novità risulta ancora più chiaro che lo SCIOPERO GENERALE del 22 giugno contro le misure economiche, sociali e sul lavoro del governo Monti, che mostra ormai visibili segni di crisi, comincia a preoccupare più di qualcuno e che dobbiamo quindi moltiplicare gli sforzi per renderlo ancor più efficace.