Il 28 aprile sciopero e presidio in Campidoglio degli AEC/OEPAC di Roma: nel nuovo regolamento non c’è nulla, il Comune riprenda l’internalizzazione!

Roma -

La giunta capitolina approva il nuovo regolamento AEC/OPEAC con grande dissenso delle lavoratrici e dei lavoratori che dipendono dalle Coop. Sociali e lavorano nelle scuole per le autonomie degli alunni con disabilità.

La delibera consigliare deprofessionalizza e destruttura ancora di più la professione dell’Operatore Educativo per le Autonomie, sradicandolo in vari modi dal contesto scuola. Tutto ciò viene fatto con l’appoggio dei sindacati concertativi.

Si amplierà la fuga di tanti operatori, ad allontanarli sono il cottimo e la paga oraria misera che non incentiva a rimanere e questa condizione con il nuovo regolamento non cambierà.

Con il continuo ricambio di personale la tanto decantata qualità del servizio non ci sarà, la giunta Gualtieri si prenda le proprie responsabilità di fronte ai lavoratori che chiedono solo l’internalizzazione, l’unica prospettiva per dare qualità.

L’Assessora alla Scuola Claudia Pratelli si rivolga ai lavoratori in piazza e spieghi concretamente i tempi dell’internalizzazione.

Le lavoratrici e i lavoratori AEC/OEPAC giovedì 28 saranno in piazza del Campidoglio dalle ore 10.00 per rivendicare l’internalizzazione sottratta dall’attuale amministrazione e per rigettare il nuovo regolamento, che non è rivoluzionario.

USB Lavoro Privato Roma

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati