USB SCRIVE AL MINISTRO DEL LAVORO SU EX LEGGE IORI: SANATORIA SUBITO!

Basta fare cassa sulla pelle dei lavoratori dei servizi educativi!

Nazionale -

Ce lo comunica attraverso facebook la stessa senatrice Vanna Iori, promotrice del riordino delle figure professionali educative e pedagogiche: il MIUR dà il via libero definitivo ai corsi universitari per l’acquisizione dei 60 cfu utili alla riqualificazione degli educatori senza titolo, e necessari affinché questi possano continuare a lavorare con un “minimo di tutela” dalla precarietà degli appalti.

 

Abbiamo già avuto modo di criticare questo pasticciaccio brutto della ex Legge Iori, finita alla bell’e meglio dentro la legge di Bilancio dello Stato (L. 205/17):

 

• È palesemente ingiusto che non si prevedano scaglioni o “sconti” in termini di crediti acquisiti, in base all'esperienza lavorativa già svolta: infatti, coloro che lavorano da 3 anni e coloro che lavorano da 19 anni, sono messi esattamente sullo stesso piano e dovranno acquisire l'intero pacchetto di crediti universitari.

• Che fine faranno quei lavoratori che non hanno raggiunto i tre anni di carriera lavorativa? La legge esplicita che, coloro che hanno lavorato per almeno 12 mesi, non possono comunque essere licenziati e non si capisce che fine facciano gli altri, quelli che lavorano da meno di un anno. Ma cosa succederà nel momento in cui gli appalti in cui siamo impiegati andranno a gara? Già oggi gli EELL pubblicano bandi di gara nei quali è richiesta esplicitamente la figura dell'educatore con titolo. Cosa ne sarà di quelli che non hanno avuto accesso alla formazione, in assenza delle tutele dell’art.18 e, grazie al Jobs Act del partito della Iori, con la possibilità da parte delle aziende cooperative di licenziare per soppressione del posto di lavoro?

• Inoltre, la formazione universitaria, è posta totalmente a carico dei lavoratori e si tratta di cifre che oscillano tra i 1600 e i 1800 euro. Francamente, ci sembra l'ennesima “tangente” da pagare alle agenzie formative. Questo percorso fornirà solo una qualifica professionale, e dunque non darà accesso, per gli educatori, all’inquadramento contrattuale superiore: pochi spiccioli che servirebbero a recuperare la spesa sostenuta!

 

PER USB, LA LEGGE COSÌ COM'È È INACCETTABILE!

 

USB chiederà al Ministro della Pubblica Istruzione, al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, ai Presidenti delle Commissioni di Camera e Senato, di intervenire urgentemente per:

 

• UNA SANATORIA PER TUTTI GLI EDUCATORI SENZA TITOLO ASSUNTI

• L’ACCESSO AI CORSI DI FORMAZIONE/RIQUALIFICA A TOTALE CARICO DEGLI EELL E DELLE CENTRALI COOPERATIVE

• IL RICONOSCIMENTO DELLA RIQUALIFICA AI FINI DELL’ACCESSO A INQUADRAMENTO CONTRATTUALE SUPERIORE

• ADEGUAMENTO DELLE TARIFFE PER I SERVIZI SOCIALI A GARANZIA DEI LIVELI OCCUPAZIONALI

 

USB Lavoro Privato

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni