Villaggio Globale: decimo giorno di sciopero per il mancato pagamento degli stipendi

San Donà di Piave -

Continua lo sciopero ad oltranza delle operatrici e degli operatori della coop Il Villaggio Globale che, riuniti sotto la sigla sindacale di USB, protestano per il mancato pagamento degli stipendi degli ultimi due mesi.

 

Martedì mattina, al nono giorno di sciopero, i lavoratori del Villaggio Globale hanno organizzato un sit-in davanti al comune di San Donà di Piave, nel cui territorio la cooperativa opera sia con progetti Cas e Sprar, sia con un servizio di abitare sociale in collaborazione con i Servizi Sociali del comune.

 

Al termine del sit-in una delegazione dei lavoratori è stata ricevuta dal sindaco Andrea Cereser e dall'assessore al Sociale Silvia Lasfanti.

 

L'amministrazione comunale ha mostrato apertura rispetto alle problematiche esposte dagli operatori in sciopero e ha sottolineato il proprio impegno nei confronti della qualità del servizio erogato ai cittadini sandonatesi e ai beneficiari dei progetti di accoglienza diffusa, non mancando di esprimere la soddisfazione che ha caratterizzato negli anni la collaborazione con il Villaggio Globale a fronte di di un servizio di alta qualità.

 

Per questo a maggior ragione il Comune ha espresso la propria preoccupazione rispetto all'attuale situazione di crisi della quale era a conoscenza solo parzialmente e che vede inscritta in un più ampio quadro nazionale ci crisi dell'ospitalità.

 

È stata poi espressa vicinanza alla situazione dei lavoratori che a fronte di quasi tre mesi di stipendio mancato si trovano inevitabilmente a fronteggiare delle condizioni materiali personali ardue. 

 

Il Comune ha precisato che tutte le fatture relative al servizio abitare sociale sono state saldate da parte dell'Amministrazione, mentre invece per quanto riguarda lo Sprar il contratto stipulato prevede che le fatture siano saldate solo dopo l'arrivo dei fondi statali, fondi che al momento non sono ancora pervenuti.

 

L'incontro si è concluso con i ringraziamenti ai lavoratori da parte del sindaco e dell'assessore, che hanno espresso apprezzamento per il lavoro svolto negli anni da ciascuna delle lavoratrici e lavoratori.

 

La lotta continua con sit-in davanti alle prefetture e ai comuni a cui è stato chiesto di incontrare una delegazione della lavoratrici e dei lavoratori in sciopero:

 

-  mercoledì 15 maggio dalle 9 alle 12 sit-in alla Prefettura di Venezia (Campo San Maurizio)

- giovedì 16 maggio dalle 9 alle 12 sit-in a Spinea (VE) di fronte al Comune

- venerdì 17 maggio dalle 9 alle 12 sit-in di fronte al Comune di Piazzola sul Brenta (PD)

- mercoledì 22 maggio dalle 9 alle 12 sit-in di fronte alla Prefettura di Padova (piazza Antenore)

 

San Donà di Piave (VE), 14 maggio 2019

 

 

USB Veneto

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni