AEC/Oepac Roma, gli assistenti educativi occupano la sala della Protomoteca in Campidoglio: giovedì incontro con il Comune su nuovo regolamento e internalizzazione

Roma -

Questa mattina durante la manifestazione in piazza del Campidoglio indetta per il secondo giorno di sciopero degli Assistenti educativi (AEC) e degli Operatori educativi per l’autonomia e la comunicazione degli alunni con disabilità (Oepac), l’esasperazione delle lavoratrici e dei lavoratori è arrivata all’apice.

Gli Oepac hanno occupato la sala della Protomoteca in Campidoglio chiedendo un confronto con il sindaco Gualtieri. I lavoratori che erano riusciti a entrare nella sala sono stati ascoltati dal capo di gabinetto Albino Ruberti, e dopo l’incontro sono usciti per riferire ai colleghi AEC/Oepac che erano rimasti fuori in presidio.

Ruberti ha sia ascoltato il dissenso degli operatori sul nuovo regolamento che, cosa più importante, nel confronto ha potuto rendersi conto della rabbia crescente dei lavoratori per la loro condizione di povertà. 

Giovedì sarà ascoltata dal capo del gabinetto una delegazione di lavoratori e, insieme a USB e CUB, ci sarà un tavolo per il nuovo regolamento. Ribadiremo la necessità che sindaco e giunta riprendano il percorso per l'internalizzazione. A seguire sarà indetta un’assemblea aperta a tutti gli AEC/Oepac.

USB Lavoro Privato Roma

Roma 10/5/22

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati